venerdì 21 gennaio 2022

Game designer all'alba

Nel 2000 io e il mio collega (e mentore informatico) lavoravamo in una vecchia e fatiscente fonderia di metallo. Lo stabilimento, divorato dalla ruggine e dagli anni, cadeva letteralmente a pezzi. Spesso ci toccava andare nei bagni delle officine.
Che erano qualcosa a metà fra Chernobyl e il film horror Hostel.
Ci infilavamo io in un cesso e lui in quello accanto.
"Hai trovato anche tu il ricordino?" 
"Alla faccia del ricordino, qui deve essere venuto a cacare l'incredibile Hulk"
Dopo un po' creammo un gioco.

Il TOTOSTRONZO
Entravamo in due bagni comunicanti insieme, e ognuno di noi dichiarava "il punto".
Facevamo punti con quello che trovavamo nella tazza [quello che qualcuno aveva lasciato senza tirare l'acqua].
Il sistema di punteggio era il seguente:

Sgommata: 1 punto
Bomba carta: 2 punti
Doppia sgommata [di due colori diversi]: 3 punti
Bruco [stronzo disteso]: 5 punti
Totem [stronzo in piedi]: 10 punti

Ricordo che ingaggiammo una discussione sul perchè la doppia sgommata dovesse valere più della bomba carta [che era la spruzzata dello squaraus] e io sostenni con forza che le persone di norma vanno nei cessi puliti, e che quindi la doppia sgommata era più rara. L'obiezione fu accolta.
Nel gioco era compreso un elemento di bluff. Quando uno dichiarava il punto, l'altro poteva fidarsi oppure andare a controllare.
Se andava a controllare e il punto era valido, il punto valeva doppio.

Un giorno durante una discussione entrò un operaio in bagno e ci vide disquisire attorno a una tazza. Sì, non fu una gran figura, però a ripensarci fu una figura a tema col gioco.

Qualche anno dopo, con ErProsciuttaro, in un altro stabilimento industriale, perfezionammo il TOTOSTRONZO con l'espansione FURIA TURCA che introduceva altri due modi di fare punti:

Il Sommergibile [lo stronzo che quando tiri l'acqua non se ne va e torna indietro]: 5 punti
L'Acquario [la tazza intasata, gonfia d'acqua, con i veli di carta igienica galleggianti]: 9 punti

Già allora mi interessava il game design.

Nota: negli anni spuntarono altre idee ma che pi non divennero mai "ufficiali". Ad esempio ErProsciuttaro propose anche di inserire il Willy Wonka fra i punteggi [La Fabbrica di Cioccolato] ma non ricordo perchè non lo adottammo mai.

5 commenti:

  1. Post sui generis :-)
    Tullaris

    RispondiElimina
  2. La foto del cioccolatino: quel che si dice una soluzione elegante XD
    Elena (Infinite Jest)

    RispondiElimina
  3. :-O Storia Terribbile!!! :-)

    RispondiElimina
  4. Mi ricorda tanto il periodo quando le mie figlie erano piccole ... non so perché 😏

    RispondiElimina
  5. È più che divertente.
    Insegna a prendere fa un altro verso le vicissitudini quotidiane da un altro punto di vista attraverso il gioco.
    Un buon esercizio

    RispondiElimina