giovedì 8 ottobre 2015

Istanbul Moka & Bakchich

Uscita un po' in sordina, quest'espansione di Istanbul a tema caffè e mazzette.

Non che mi ritenga un gran consumatore di espansioni, di solito se devo spendere preferisco farlo per il nuovo, le espansioni mi lasciano sempre uno strano retrogusto, come pagare per andare al cinema a vedere un film che hanno già dato in televisione PERO' ridigitalizzato e con 11 minuti di contenuti extra.
Ma io sono un fan (dichiarato) di Istanbul, e i fan (dichiarati) fanno tanto i rompicoglioni ma poi sono i primi ad spalancare il portafogli in maniera oscena.

Due parole su Istanbul
Se vi siete lasciati scappare questo gioiellino: sciagura a voi. German light, elegante e morbido come un gatto bianco su un pianoforte a coda, con componentistica impeccabile, per 2-5 giocatori, prezzato abbordabile a 34€, commestibile sia per i giocatori che vogliano vivere pericolosamente oltre il Ticket to Ride, sia per le vecchie lenze con un'oretta da riempire con qualcosa di buono. A mio avviso un gioco ben realizzato in ogni dettaglio.

Moka & Bakchich
Mi tocca, perchè altri ben più tecnici non gli hanno ancora dedicato una riga, e visto che Istanbul è fra i miei protetti, allora dedichiamogli una paginetta e vediamo cosa c'è nell'espansione.
nota a latere: si ringrazia la santa moglie che ha rinunciato a una serata Sherlock Holmes con annessa ronfata sul divano con gatta acciambellata sulle gambe, per assistermi in questa rottura di scatola.

Il mercato non è abbastanza, e allora al tracimare di bancherelle di spezie, stoffa e frutta, si aggiungono i chiassosi banchi del macina caffè e dei trafficoni di malaffare con la mano tesa.
Ma cos'hai messo nel caffè (che ho bevuto su da te).
6 tessere area (4 nuove e 2 da sostituire a quelle del base), segnalino Mercante di caffè, sacchettata di Token Caffè, Carte Bonus, Carte Gilda, Barriera e segnalino Proprietario della Barriera, Tessere Taverna, qualche rubino.

Torrefazione
Scegli fino a 3 opzioni:
1-paga 2 monete e ottieni 2 caffè
2-paga 1 merce e ottieni 2 caffè
3-paga 1 carta Bonus o 1 carta Gilda e ottieni 2 caffè
Tessera coltellino svizzero, che permette di capitalizzare velocemente caffè scambiando praticamente tutto ciò che avanza in mano. Un bel maiale infilato per dritto nel tritacarne, per non sprecare neppure orecchie, zampe e grugno.
Taverna
Scegli UNA delle 3 opzioni
1-paga 2 caffè e colloca la Barriera fra 2 aree. Esegui l'azione di una delle due aree. Ottieni il segnalino Controllo della Barriera, che ti rende l'unico giocatore in grado di attraversarla.
2-prendi una tessera Taverna:
Tessera Movimento - muovi il tuo mercante di quante caselle vuoi in linea retta.
T
essera Incontro - quando incontri Governatore, Contrabbandiere, Venditore di caffè, ottieni la ricompensa senza pagare.
3-paga 4 caffè + le merci indicate sul segnalino (che poi andrà girato) e ottieni un rubino dal palazzo del sultano, dal gioielliere o dalla casa del caffè.
Tempo fa chiacchierando con MaxT di Ideeludiche, il Feld novarese mi spiegava che Istanbul era sì un bel gioco però non esisteva modo di rompere le uova al giocatore in fuga. Beh, la Taverna sembra disegnata apposta per complicare le cose. La barriera spezza le tessere che scombano facile (vedi casa del tè e gioielliere) e piazzata accanto alla Fontana può decisamente allungare la strada. Sulla seconda azione: un bonus di movimento e uno sconto sugli incontri: presa una conviene prendere anche l'altra perchè si incastrano bene. Certo: ci va caffè, parecchie tazzine, e rispetto al base non danno il rubino. L'ultima azione è la più costosa ma permette di togliere rubini dalle altre aree, e potrebbe davvero rivelarsi la vera supposta di sabbia e cayenna, per i piani avversari.

Casa del caffè

Beh, il gioielliere in versione Lavazza: dai caffè e ottieni rubini. Una tessera praticamente obbligatoria, anche se non mi sarebbe dispiaciuta una seconda azione disponibile.

Palazzo della Gilda
Okay, qui sta probabilmente la novità più significativa dell'espansione: le carte Gilda.
Il giocatore che, dopo averla pescata, decide di giocare una carta Gilda, rinuncia al suo intero turno.
Nel dettaglio: non muove il mercante, non effettua incontri, non può usare carte bonus o tessere moschea. Gioca la carta Gilda e il suo turno finisce.
MA
Le carte Gilda sono una siringa di adrenalina piantata dritta nello sterno (da un'infermiera con gli occhi azzurri).
Effetti buoni, anzi ottimi, alcune bumbe a grappolo di risorse, monete e tricche tracche (vedi foto).
Il dazio del resta fermo cozza un po' con la meccanica principale del gioco, che ruota proprio attorno all'ottimizzazione dei movimenti del mercante e degli assistenti. Ma Istanbul già prevedeva un certo livello di azzardo e la possibilità di impostare la propria partita sia su un profilo prettamente german (raccogliendo risorse, ampliando il carretto e vendendo risorse a zero alea) sia con contaminazioni più american (tiri di dado alla casa del tè e al mercato nero). Se Torrefazione, Taverna e Casa del caffè tirano dal un lato, Le Gilde fanno da contrappeso dall'altro.
Nota: le carte introducono poche righe di testo, rendendo (in parte) il gioco dipendente dalla lingua.
Carte Bonus
18 nuove Carte Bonus da integrare alle 26 del base.
Effetti di conversione risorse, doppie azioni sulle tessere, risorse "vinci sempre" al lancio del dado, bonus movimento in diagonale (1 casella) e modificatori del dado.

Per prima cosa il caffè
"La prima cosa che fece nostro Signore fu prepararsi un caffè, altrimenti non ce l'avrebbe fatta a fare tutto il resto" (cit. Anonimo)
Fra serate con ErProsciuttaro, Melonia, Viking, Redbairon e la mia Francy, credo di aver giocato 15-20 partite a Istanbul base, e ancora mi piace.
Quindi ho tranquillamente comprato anche l'espansione, 22€ per allargare il mercato di una fila e profumarlo di arabica e note di robusta, perchè se c'è una cosa che preferisco al raccogliere tre risorse è raccoglierne quattro.
Un'espansione che, sappiatelo, non è strettamente indispensabile perchè Istanbul è già ben fatto così, ma se avete voglia di "più roba", più variabili e cose da tenere d'occhio, e un Istanbul in modalità avanzata, beh, potreste farci un pensierino.
Just my two cup of coffee.

Curiosità: un anno fa scrivevo quello che è considerato il mio miglior post del blog, ossia L'ammazzatina in ludoteca, proprio su Istanbul.
http://dadocritico.blogspot.it/2014/09/lammazzatina-in-ludoteca.html

7 commenti:

  1. Letto il post sorseggiando un buon caffè....

    RispondiElimina
  2. Sarà l'unico caffè che posso toccare.
    Sono intollerante al caffè ahaha

    RispondiElimina
  3. A me Istanbul non piace molto.... E neanche il caffè. Per una volta non condividiamo gli stessi gusti.... Ma su una cosa sono d'accordo: l'ammazzatina in ludoteca è un superpost... Per quello si che servirebbe un espansione.... Il commissario Montalbarba dovrebbe tornare in azione: a quando un bis? ;-)

    RispondiElimina
  4. curioso di provare questa espansione per un gioco che mi piaciucchia.... magari è come la correzione con grappa del classico caffè, ....

    redbairon

    RispondiElimina
  5. Dado dopo anni e anni di solo ASL il tuo post mi ha convinto a comprare Istambul.
    Vediamo se riesco a giocarlo con moglie e amici (i quali conoscono già Dominion, 7 Wonders, Hacienda et similia). Sei convincente.

    RispondiElimina
  6. Moglie ha gradito. Grazie Dado.

    PaoloC

    RispondiElimina
  7. Sul sito Pegasus Spiele annunciano nuova espansione per Istanbul!
    Spero tu possa recensirla al più presto.
    Sono un fan di questo gioco!!!!

    Luca

    RispondiElimina